fbpx

Nike x Sacai, il tennis cambia con l’Ōsaka

3 settembre 2019
Agli US Open la giocatrice e il brand giapponese guardano oltre la rete tra stile e innovazione

Sono US Open amari quelli di Naomi Ōsaka. La giapponese, numero uno al mondo, è stata eliminata agli ottavi dalla svizzera Bencic con un solido 7-5, 6-4. Una sconfitta inaspettata, arrivata pochi giorni dopo l’emozionante incontro con la giovanissima stella Coco Gauff, culminato in pianti e abbracci che avevano fatto commuovere l’intero Arthur Ashe Stadium. Il pubblico di New York quindi non potrà più godersi una delle storie da copertina degli ultimi anni: potentissima immagine visiva e sportiva di mescolanza razziale e di profondità umana, diventata negli ultimi tempi anche icona fashion all’interno del campo.

Entrata a far parte della famiglia Nike appena prima di quest’estate, la Osaka per questi US Open ha indossato un completino unico, griffato NikeCourt x Sacai. Il brand giapponese di Chitose Abe ha innovato negli ultimi giorni il tipico e stereotipato outfit tennistico, presentando un completo a due pezzi elegante e moderno, con una gonna tecnica sdoppiata, mantenendo il tipico stile ibrido e spiazzante dell’etichetta di Tokyo. Una sorpresa estetica a Flashing Meadows, forse pareggiata solamente da quella sportiva dell’uscita ai quarti. Resta immutata però la condizione di Naomi Ōsaka, volto e corpo del tennis contemporaneo: siamo sicuri che Nike avrà già qualcosa in mente per il prossimo futuro.

Share This