fbpx

L’NBA 2K Players Tournament è uno spasso

Durant, Mitchell, Booker e soci. Dal parquet alle console, tra sfottò e reazioni scomposte, tutto per beneficenza

La stasi, l’attesa. La Lega dei sogni al momento è bloccata, come la quasi totalità del mondo sportivo. Il board diretto da Adam Silver, però, ha deciso d’impegnare i giocatori in una serie di sfide virtuali, organizzando l’NBA 2K Players Tournament.

Match tramessi in streaming, in cui, controller in mano, le stelle del panorama NBA si sfidano utilizzando virtualmente colleghi e amici. Trash talking, esultanze e arrabbiature si alternano come nel salotto di teenager qualsiasi.

Tra tutti, come prevedibile, si è già distinto Pat Beverley, che anche in queste particolari sfide non si è fatto sfuggire l’occasione di gonfiare petto e bocca, con la sua proverbiale veemenza verbale.

100mila dollari la cifra stanziata per il vincitore che, ovviamente, vedrà l’intero importo devoluto in beneficenza.

Il torneo è già giunto ai quarti di finale, dove saranno accoppiati Booker vs Hachimura, Harrell vs Jones Jr., Young vs Ayton e Drummond vs Beverley.

Le partite possono essere viste sia su Sky che su YouTube e Twitch, dove l’NBA ha dedicato un video ad ogni gara disputata.

Se vi siete persi qualcosa, potete quindi recuperare immediatamente. Un modo originale anche per scoprire un lato più ‘umano’ e meno professionale dei giganti della National Basketball Association.

Related Posts

Share This