fbpx

La bellezza del vuoto: i santuari sportivi di Rick Stolk

Un universo di stadi timidi, campi diroccati e reti stracciate

Reportage di Rick Stolk

1 ottobre 2019

“Ogni anno, quando visito l’Italia, sono intrigato da tutti i campi da calcio che vedo per strada. Alcuni sono piccoli e abbandonati, altri sono stadi enormi. Sono tutti vuoti per il caldo o per la particolare situazione stagionale. Però sono tutti bellissimi”.

Le parole di Rick Stolk ci conducono direttamente nel suo universo di stadi vuoti, campi sportivi diroccati e reti stracciate. Un panorama silenzioso, tinteggiato di porte in attesa e panchine vuote: uno sport senza protagonisti, o meglio, dove i protagonisti diventano grandi colossi di ferro e marmo o minuscoli prati verdi incastonati nel cuore d’indefinite città.

La bellezza del vuoto, l’armonia della quiete. Ecco una selezione delle sue opere.

Related Posts

Subscribe To Our Newsletter

You have Successfully Subscribed!

Share This