Il documentario che mette a confronto 6 capitani, 6 culture e 6 sogni mondiali

È recentemente uscito il documentario ‘The Chosen Few | Captains’, prodotto in collaborazione tra FIFA e Netflix. Pierre-Emerick Aubameyang, Andre Blake, Brian Kaltak, Hassan Maatouk, Luka Modric e Thiago Silva sono i 6 protagonisti di questo viaggio tra spogliatoi, stadi e paesi completamente differenti, uniti dall’unico obiettivo della qualificazioni ai Mondiali qatarioti. C’è poco di superficiale all’interno di questa produzione che ci porta alla scoperta di culture calcistiche e intere società attraverso le testimonianze di questi capitani così differenti per pedigree e status.

Gabon, Giamaica, Isole Vanuatu, Libano, Croazia e Brasile: questa eterogenea selezione di luoghi e personalità ci consente di osservare il percorso mondiale con altri occhi, di comprendere le debolezze, l’orgoglio e le riflessioni che accompagnano questi uomini-simbolo d’intere nazioni. Questi focus, distribuiti su 8 puntate, danno eguale importanza a tutti i protagonisti e utilizzano l’elemento calcistico per descrivere dinamiche molto più ampie: dalla guerra dell’ex Yugoslavia e le tragedie degli ultimi decenni libanesi, alla bellezza di scoprire il mondo attraverso il pallone, partendo da un piccolo stato insulare dell’Oceania, dall’enorme desiderio di rappresentare una nazione africana e di vederla evolvere grazie all’esempio sportivo, all’effetto che i flussi migratori stanno avendo sui ‘Reggae Boyz’.

Ecco perché ‘The Chosen Few | Captains’ entra nella nostra Watchlist. Ecco perché questo prodotto deve essere assolutamente guardato prima del calcio d’inizio di Qatar2022.