Grazie a KARHU, abbiamo percepito le vibrazioni e catturato l’essenza degli European Athletics Championships

“Ai posti di blocco”, dicono dalle parti di Roma, dove caos e meraviglia convivono senza mai, realmente, separarsi. “On your marks”, scandiscono i freddi megafoni di uno stadio nato per essere bollente, l’Olimpico. Le idiosincrasie, nella Città Eterna, assumono i connotati della convivenza forzata, o forse voluta. Dipingono angoli e momenti che riescono ad essere sublimi e drammatici allo stesso tempo, fungendo da amplificatori ideali per il codice sensoriale degli European Athletics Championships.

Grazie a KARHU, official supplier per il materiale tecnico dell’evento, abbiamo trascorso alcuni giorni nella capitale d’Italia e nel temporaneo eden dell’atletica europea. Le nostre lenti hanno catturato il vortice sensoriale di una manifestazione popolata da lingue e gesti differenti, ma da un unico, trasversale spettro emotivo. Quello dell’atletica. Ecco a voi la nostra gallery.